News: Lettera ACTitalia al Presidente del Consiglio per Incentivi e per la ripresa del Turismo della mobilità e per la ricettività delle strutture di accoglienza camper Caravan e tende.

01/05/2020
Roma, 30 Aprile 2020
Al Presidente del Consiglio dei Ministri
Giuseppe Conte
 presidente@pec.governo.it
Al Ministro dell’ Economia e delle Finanze
Roberto Gualtieri
ufficiodigabinetto@pec.mef.gov.it
segreteria.capogabinetto@mef.gov.it
Al Ministro dello Sviluppo Economico
Stefano Patuanelli
urp@pec.mise.gov.it
segreteria.ministro@mise.gov.it
Al Ministro del Turismo
Dario Franceschini
mbac-udcm@mailcert.beniculturali.it
gabinetto@beniculturali.it
Oggetto: Incentivi per la ripresa del Turismo della mobilità e per la ricettività delle strutture di accoglienza camper Caravan e tende.
A.C.T.ITALIA – “Associazione Campeggiatori Turistici d’Italia” è una Federazione Nazionale alla quale sono affiliate Associazioni dislocate su tutto il territorio nazionale.
Essa ha la finalità di divulgare la cultura del turismo all’aria aperta, del turismo sostenibile ed è, a sua volta, membro della F.I.C.C. - Fédération Internazionale de Camping et de Caravanning, con sede a Bruxelles, costituitosi nel 1932 con l’Italia tra i promotori.
A causa della pandemia in atto, siamo stati costretti ad annullare il 90° FICC INTERNATIONAL RALLY, che con tanta dedizione avevamo organizzato a Roma – Ostia dal 24 luglio al 2 agosto p.v., per il quale avevamo chiesto il Patrocinio ed invitato ad intervenire, sia il Presidente Conte, che il Ministro Franceschini.
Per noi, che eravamo giunti ad un livello avanzato di organizzazione esecutiva, è stata una decisione dolorosa, ma si è ritenuto altamente doveroso seguire scrupolosamente le direttive di emergenza emanate delle autorità sanitarie ed istituzionali del nostro Paese.
Al momento, ci sentiamo impegnati a proporre soluzioni condivise, per far fronte alla seconda fase della pandemia, per cui sosteniamo, con convinzione, la proposta, che la Confederazione Italiana Campeggiatori vi ha inoltrato il 23 aprile u.s. e cioè:
Concedere alle famiglie di tutti i Campeggiatori Turistici la possibilità di detrarre dalla prossima dichiarazione dei redditi le fatture rilasciate da strutture ricettive all’aria aperta, come Aree di sosta Camper, Campeggi, Agriturismo, Villaggi Turistici, Agri-campeggi, Stabilimenti balneari e simili.
Questa proposta, unita a quella ventilata del bonus vacanze alle famiglie per il 2020, potrebbero rappresentare:
- un formidabile stimolo alla rapida ripresa dei viaggi in camper in quanto sicuri ed autosufficienti dal punto di vista sanitario;
- eccellente opportunità per l’utenza di questo particolare modo di fare turismo;
- concreto sostegno economico alle località che ci ospitano, con particolare riguardo ai piccoli Comuni, cuore pulsante di questa nostra bell’Italia;
- incentivo economico alla ricettività all’aria aperta, che adotterà le previste massime misure di tutela. Fiduciosi che vorrete tenere in considerazione quanto esposto, porgiamo cordiali saluti,
Il Presidente
Arch. Pasquale Zaffina